Da venerdì 6 luglio a domenica 8 luglio 2012 presso l’Auditorium della Stella si è tenuto uno degli spettacoli più gustosi di tutto il Festival : il Carnevale degli animali di Camille Saint-Saëns . A battezzare i giovani e capaci strumentisti del Conservatorio di Perugia, che quest’anno propone musica itinerante e ambientata presso il Caffè Letterario di Palazzo Mauri e altri storici e raccolti luoghi di Spoleto, il M° Elio Pandolfi, umile e semplice , ma soprattutto dotato di una profonda leggerezza, unita all’esperienza. L’organico previsto per il Carnevale è sostanzialmente orchestrale , ma di impianto prettamente cameristico: violini ( Azusa Onishi, Mizuho Ueyema, Furuhashi Satomi, Chiara Capriotti) , viola ( Francesco Menna) , violoncello ( Michele Marco Rossi), contrabasso ( Francesco Bruschini),flauto ( Maria Montanucci), clarinetto ( Giacomo Poggiani), xilofono e glockenspiel ( Tommaso Sansonetti), e due pianoforti ( Yuko Watanabe e Lucia Sorci), che rendono orchestrale una partitura cameristica. La suite di Camille Saint-Saëns mette alla berlina leoni, elefanti, canguri, volatili, pesci e cigni per narrare, come ogni favola che si rispetti, la realtà umana. In fin dei conti tutti siamo leoni con una regalità offuscata, elefanti che non riusciamo a spiccare quel piccolo salto , portatore di novità inaspettate, uccelli desiderosi di spiccare un volo maggiore di quello appena realizzato e cigni, ammaliati nei loro stessi sogni. Ad ognuno il proprio segno con tanto di ascendente , ma questa volta possiamo sceglierlo ( anche l’ascendente ben inteso) … Il prossimo concerto del conservatorio di Perugia è Winds for kids… : Martedì 10 e mercoledì 10 luglio 2012 Auditorium La stella ( ore 18,00), le musiche eseguite saranno colonne sonore di celebri films.