L’associazione Internazionale Spoleto Art e la Fondazione Culturale Spoletofestivalart in occasione dell’apertura delo Spoleto festival
lanciano due evento dilivello nazionale ed internazionale.
Sabato alle ore 17 presso il centro culturale polidarte verrà presentato in anteprima nazionale il libro di Maurizio Righetti Le seconde Vite, volume che già sta avendo numerosi successi di pubblico e di critica. Si tratta di 12 storie vere che il giornalista di Rai News racconta con
grande realismo e senso critico e sociologico, di persone che dopo essere entrate in coma ed essere state ad un passo dalla morte si sono riprese ed hanno iniziato come recita il titolo del libro una seconda vita.L’incontro è presentato da luca Filipponi e sarà presente oltre all’autore, la giornalista e critica letteraria Cristina Mancini ed un gruppo di giovani attori e poeti coordinati da Sandro Costanzileggeranno le
parti più significative del libro.
A seguire a Palazzo Leti Sansi (palazzo della Bonifica Umbra) verrà presentato il movimento artistico contemporaneo ed intenazionale ispirato alla luce che è promosso da vari artisti di importante notorietà: il modenese Giuseppe Menozzi, il Triestino Roberto Tigelli, il fiorentino acquisito di origine albanese Armando Xhomo,il toscano Domenico Monteforte coordinati e presentatati dal professore e critico carrarese Giammarco Puntelli.Le opere degli artisti rimarranno esposte al palazzo della Bonifica Umbra fino al 14 luglio e presso la chiesa di San Lorenzo conosciuta
come sala pegasus.
Il presdiente dello Spoletofestivalart Luca Filipponi ricarca l’idea dell’attratività culturale e turistica, oltre che artistica di Spoleto:” Il tentativo di tutti noi e quello di cercare di portare a Spoleto persone che possono dare un valore aggiunto alla città ed alla sua cultura , mentre non srvono a nulla anzi, iboliscono il sistema le persone che prendono fondi e servizi pubblic