Come già da 4 anni lla Fondazione Culturale spoletofestivalart promuove la rassegna letteraria e di poesia internazionale
i Poeti si incontrano che quest’anno si svolgerà sabato 6 luglio alle ore 17 presso la chiesa di san Lorenzo sala pegasus a Spoleto.
Alla manifestazone prenderanno parte Angelo Sagnelli direttore artistico del premio Spoleto letteratura, Daniela Marcheschi
professoressa e critica letteraria, Nevia Di giovanni presidente dell’associzione Internazionale Critici letterari,l’attore Domenico Fumato che reciterà delle poesie di Pablo Neruda ed Edoardo De Piccoli che reciterà poesie di Etzra Pound , grandi personaggi e poeti che negli anni 60
vennero a Spoleto ad omaggiare il maestro Giancarlo Menotti.
Alla manistazone sarà presente anche il maestro modenese Giuseppe Menozzi che sta esponendo sue opere nella chiesa denominata anche sala Pegasus e che premierà uno dei letterati presenti.
L’incontro sarà moderato dal presidente dello Spoleto festival art prof.Luca Filipponi che alla fine delle recitazioni programmate
darà spazio ad altre recitazioni di poeti ed attori locali, oltre ad un confronto dibattito sulla poesia contemporanea.
Alle ore 19 a seguire sarà presentata in piazza della libertà n11 la mostra personale dell’artista toscana Paola Salvestrini, artista che ha scelto Spoleto ed il periodo del festival dei Due Mondi per lanciare una nuova linea di stile pittorico e la sua nuova stagione artistica che la vedrà presente a Spoleto in varie rassegne tra le quali lo spoletofestivalart di settembre al Chiostro di san Nicolò.
Soddisfazione è stata espressa da luca Filipponi e da Angelo sagnelli organizzatori dell’evento: “ripercorrere i Poeti senza Frontiere del maestro Giancarlo Menotti è una cosa che ci fa onore e ci fa crescere perchè quegli eventi di più di 50 anni fa sono ancora
attuali sotto tanti punti di vista”
Spoleto Festivalart 3 luglio 14.34.05
Il Premio assembla esalta il lavoro ed è una chiara presa d’atto ufficiale del ruolo dei movimenti poetici e delle diverse personalità che animano l’arte contemporanea; è un prezioso scrigno sulla base dei valori e non semplicemente notorietà acquisite….Appare rilevante l’attenzione verso il mondo sommerso……Il Premio Spoleto Festival Art fa eccezione alla regola in quanto si presenta con largo orizzonte che capitalizza pittura, scultura,grafica,design,artigianato qualificato e industriale, architettura, musica,teatro,cinema,danza,poesia e narrativa. (Dott.Emilio Di Carlo Critico d’Arte e direttore Az Abruzzo)