Di Luca Filipponi
Si è chiuso il sipario sullo Spoleto Festival Art Expò 2013

80 gli stand allestiti con opere di circa 2000 artisti

Già al lavoro per la prossima edizione

Si è chiusa con risultati entusiasmanti la quarta edizione dello Spoleto Festival Art Expò negli splendidi spazi del Chiostro di San Nicolò e in altri luoghi suggestivi del centro storico di Spoleto dove sono stati oltre 80 gli stand allestiti con opere di circa 2000 artisti. Particolarmente apprezzata dal pubblico la mostra antologica di Franz Borghese (Roma, 1941 – 2005) promossa da Officina Arte e Tessuti di Giuseppina Caldarola e consensi anche per la mostra di opere degli anni Cinquanta dell’artista spoletino Sergio Bizzarri.

Una cinquantina le opere vendute durante la mostra mercato che si è svolta da venerdì 27 a lunedì 30 settembre 2013 a ingresso gratuito per i visitatori e finanziata con contributi di Fondazioni e sponsor privati. “Stiamo già lavorando per l’edizione 2014 – dice il presidente della manifestazione Luca Filipponi – probabilmente il prossimo anno apporteremo ulteriori novità convinti di poter ancora crescere. Dopo questa quarta edizione in cui anche il livello degli espositori è cresciuto, ci sono infatti nuovi galleristi interessati a collaborazioni”. Grande successo hanno avuto pure le manifestazioni collaterali: 500 sono stati gli annulli filatelici e 200 la cartoline postali vendute, tanto che con Poste Italiane si stanno valutando altre iniziative ancor più importanti da realizzare per il prossimo anno. Molta partecipazione ha visto poi il Premio letteratura gemellato con il premio Bancarella di Pontremoli. In quattro giorni lo Spoleto Festival Art Expo, attraverso lo staff formato dal presidente Luca Filipponi, il direttore artistico Alessandro Trotti e dal critico d’arte Giammarco Puntelli, ha richiamato nella città umbra pittori, scultori e scrittori da trenta nazioni diverse.