Il  rIitorno al Festival dei 2  Mondi di Artisti di livello e ben conosciuti dalla critica e dal pubblico come La pittrice Liva Carta e lo Scultore Giuseppe Segato è  per la nostra Galleria motivo di orgoglio e di gratificazione ,perchè la Polid’Arte ha sempre creduto nella genialità e nella raffinatezza delle opere di questi 2 artisti Vicentini.

Nel titolo si legge “sfida tra Coniugi ” perchè i due artisti pur essendo sposati da anni , hanno sempre perseguito separatamente e parallelamente  il loro stile ed il loro lavoro di ricerca su materiali diversi senza neppure influenzarsi minimamente.

Livia Carta da anni porta avanti una sempre più profonda penetrazione nei  meandri e nelle sensazionidella coscienza ,ma anche dell’inconscio  : la sua è una pittura cha va alla ricerca della nostra anima e delle sue illuminazioni o anche vulnerabilità ,si avvale della sua esperienza come maestra di Yoga e questo la spinge sempre di più a cercare il nodo,il fondo della nostra vita sulla terra. Lo ha realizzato in tutti i possibli modi: usando sabbie del deserto,  facendo scorrere colori ed acqua sulle sue tele….etc..la contemplazione ed il silenzio compongono la sua Arte.

Giuseppe Segato ci ha proposto in questi anni le sue sculture in marmo di grande impatto per la suggestione dei Miti antichi rivisti in chiave molto stilizzata e a volte anche grottesca per le posizioni contorte o acrobatiche che i corpi assumono  dando così un espressività narrativa alle splendide creazioni in vari marmi anche colorati.

Ora da qualche anno ha illustrato libri dell’importanza storica come a ad es. la Bibbia , i suoi libri sono stati premiati più volte per la forza grafica, sempre efficace ma molto originale e quasi di impronta direi volutamente primitiva . Lo attendiamo a Spoleto oltre che con le sue celebri sculture anche con queste nuove opere grafiche di illustrazione di gran valore . E che la sfida abbia inizio!………………………………………. Annamaria Polidori