Sabato 14 maggio 2016 ( h. 18.00) ,il Centro Culturale Poli d’Arte inaugura la propria stagione di mostre con la mostra personale di una giovane artista romana. Si chiama Flaminia Burotti e la sua espressione artistica consiste in applicazioni materiche sulla tela,la quale, essendo bianca e quindi neutra, diviene lo scenario intimo e discreto ove avvengono le metamorfosi della vita. Un ‘esistenza che spesso e volentieri si aggroviglia in nodi che appaiono duri da risolvere o che si si diverte a ” giocare a palla” con le dinamiche emotive di ciascuno. Ma sta al coraggio, proprio della libertà di ciascuno , di fuoriuscire dal groviglio e spiccare un salto di qualità in spazi inesplorati. La mostra , che inizia venerdì 13 maggio, è inoltre arricchita dalla presentazione della rivista Artisti in campo, il cui direttore è la giornalista Rosa Orsini e si terrà domenica 29 maggio alle ore 17.30, sempre nei locali dello stesso Centro Culturale Poli d’Arte