ESPOSIZIONE: MAURIZIO ORSOLINI – “IO E DON CHISCIOTTE: IL VISIONARIO E IL MAESTRO”
CURATORE: Claudia Zaccagnini
ORGANIZZAZIONE: Galleria Polid’Arte
UFFICIO STAMPA: Associazione Il Grifo Arte – Galleria Polid’Arte
DATA: 31 Maggio-17 Giugno 2018
SEDE: Spoleto, Galleria Polid’Arte – Via Duomo, 27/P.zza Signoria
INAUGURAZIONE: 02 Giugno ore 17,00
PATROCINIO: Assessorato ai Beni Culturali del Comune di Spoleto
ORARI: 10,30-13,00/ 16,30-20,00; dal 31 maggio al 17 giugno

Presso gli spazi espositivi della Galleria Polid’Arte di Spoleto, sabato 02 giugno si inaugura la personale del maestro ceramista Maurizio Orsolini. L’artista, dopo due anni, torna nella città umbra per presentare il suo nuovo progetto in scultura-ceramica, ispirato al capolavoro letterario di Miguel De Cervantes, Don Chisciotte della Mancia. Colpito dalla straordinaria vicenda del romanzo e dai suoi protagonisti, dalle loro rocambolesche vicessitudini, Orsolini accetta la sfida di rapportare la sua creatività a quella dell’autore spagnolo. Scrive Claudia Zaccagnini, curatore della mostra:
«Orsolini, che al posto della scrittura utilizza il linguaggio manipolativo della scultura, trae una profonda suggestione dalla lettura del romanzo e la trasforma in tensione emotiva. La sua abilità di scultore-ceramista gli permette di giocare con la terracotta, elaborando la sua visione plastico-narrativa del racconto, seguendo, con un’attenta caratterizzazione, i molti episodi usciti dalla penna dello scrittore spagnolo. Così facendo, rende di nuovo vitali, elaborando grandi e lustre formelle in bassorilievo, i momenti salienti della storia, accentuando, con una modellazione a volte più sintetica, a volte più descrittiva, l’instancabile ricerca di gloria di Don Chisciotte e del suo fido scudiero. Luce e colore accompagnano l’invenzione con i loro molteplici giochi di chiaroscuro e di brillanti e delicati cromatismi. Superfici lisce e ruvide si alternano nella creazione di un’unità compositiva nella quale la luce scivola leggera o si annida delicatamente negli anfratti della materia.
Maurizio Orsolini, con grande sensibilità, interpreta Cervantes offrendo la sua personale visione e restituendo, nel suo articolato linguaggio, la forza e il fascino della grandezza di quest’opera letteraria». La serata sarà arricchita con la presentazione del libro di Alberto Lori ” Aladino, il genio che c’è in te .